lunedì 8 ottobre 2007

Chi vincerà il Nobel per la Pace?

E' tempo di premi nobel. Hanno già assegnato quello per la medicina. E già si fanno scommesse su quello dell'economia (e pare pure che il favorito sia uno di cui ho perfino già letto qualcosa).

Su questo blog, però, si discute solo di cose importanti: chi dovrebbe vincere il nobel per la pace?
I monaci birmani sarebbero gli ovvi favoriti, se non fosse che la rivoluzione saffron è arrivata probabilmente con un po' di ritardo rispetto alle procedure di selezione e nomina dell'accademia svedese.

Se proprio non ce la fanno i monaci, la mia favorita è lei. Ma si accettano anche altri suggerimenti.

12 commenti:

Titollo ha detto...

Per l'Economia io non escludo Rogoff. Per la Pace punto, naturalmente, su D'Alema. Disciamo.

conteoliver ha detto...

Henry Kissinger.
Ah no, lo ha già vinto nel 1973, mentre tramava in Cile.

Per dire che in passato l'hanno dato anche a macellai professionisti.

anticap ha detto...

Appoggio Evo Morales, il Presidente della Bolivia!
http://evonobel2007.org/

ely ha detto...

Per quello dell'economia propongo Luca-Kamau :))))

Scherzi a parte quoto la proposta monaci birmani per quello della pace. Uno strappo alla regola si dovrebbe fare

luca ha detto...

x titollo: direi che dalema è un ottimo candidato, ma anche fassino non scherza. cmq. alla fine lo daranno a veltroni.

x conteoliver: insomma stai suggerendo blair, eh?

x anticap: non ci conterei troppo...

x ely: ;p
ps. qualcosa su quello che ha scritto la sentinelli la dovrò proprio metter giù, prima o poi.

Sogni ha detto...

Alla Birmania e' gia' andato un Nobel per la pace nella persona di Aung San Suu Kiy. In ogni caso trovo questo premio quasi sempre stucchevole quando si riferisce a singole persone. L'utilizzo e' sempre politico e alla fine lo danno a Kissinger o a Sadat. Dovrebbero darlo solo a organizzazioni e enti collettivi. Se proprio dovessi scegliere (e ovviamente solo per motivi politici) lo darei a Rebiya Kadeer, leader degli islamici cinesi in esilio. 1) per fare dispetto ai cinesi 2) per fare dispetto agli americani 3) per fare dispetto agli stessi islamici

ely ha detto...

beh, sei senzaltro la persona adatta a rispondere alla Sentinelli. Tra parentesi non è permalosa sulle critiche

luca ha detto...

x sogni: l'importante è che non lo diano a quegli invasati della corte penale internazionale. sarebbe proprio il colmo (e temo che abbiano discrete chance). che le motivazioni siano sempre politiche non ci piove. ma forse nemmeno per l'economia è poi tanto diverso.

cmq. mi pare un'ottima candidatura, soprattutto in vista delle olimpiadi.

x ely: perchè la sentinelli risponde pure?

mary ha detto...

io tifo morales. ma lo sapremo il 12. O sbaglio? e per la letteratura tifo Grossman...e tu?
Un super bacione mary

luca ha detto...

mary, hai visto il post di sotto?
non so quando lo comunicheranno. e per la letteratura non ne ho la più pallida idea.

un'altra a cui potrebbero dare quello per la pace è shami chakrabarti di liberty uk (e probabilmente sarebbe il nobel più sexy e giovane mai dato).

mi ricordo però che quando lo diedero alla maathai ero in kenya e mi stavano portando all'aereporto per rispedirmi a casa.

Anonimo ha detto...

io per la letteratura tifo margaret atwood!
ciao luca!
silvia

luca ha detto...

x silvia e mary: e invece l'ha vinto doris lessing. tutti sti premi della letteratura a degli inglesi. devono essere bravi però per rendere da nobel una lingua brutta come l'inglese.

cmq. un sacco di gente dà per favorito al gore alla pace. domani vedremo.