domenica 20 gennaio 2008

Benedetto Superstar

Papa Benedetto non riempie solo le piazze. Fa anche schizzare alle stelle (si fa per dire) il contatore del mio blog. Le mie dettagliate e precise analisi della crisi kenyota passano nella più totale indifferenza. Non le legge nemmeno mia madre. Mentre basta nominare en passant il nome del Santo Padre che subito e clamorosamente si impennano le visite.

Allora non scandalizza più che il papa abbia un tempo "d'antenna" superiore a due noiosoni come Prodi e Napolitano. Lo faccio io sul mio blog (righe dedicate a Napolitano = zero), perchè non lo dovrebbe fare Gianni Riotta sul tg1? Il papa tira, c'è poco da fare.

Comunque non preoccupatevi: questo blog è naturalmente educational. Dopo la sbandata nazional-popolare post-clericale, si ritornerà a parlare di Kenya.

9 commenti:

mikecas ha detto...

BD16 non riempie sicuramente solo le piazze... ma riempie anche le palle in modo estremamente doloroso....
e la sua disponibilita' al dialogo la vedi solo tu.... e questi giorni, con l'uso spregiudicato dei media e il rifiuto ad esporsi, lo dimostra al di la di ogni dubbio....
Ma la fede porta una sostanziale cecita', lo sappiamo entrambi....
:)

luca ha detto...

mike, questo è il commento più veloce che abbia mai ricevuto. a dimostrazione che la mia tesi non è poi tanto peregrina. basta nominare benedetto e gli ascolti si impennano.

anche la tesi del mio amico brigante (questo post l'ho scritto perchè lo aspettavo su skype e non sapevo bene cosa fare) viene dimostrata: un dice "benedetto" e scatta il riflesso pavloviano. questo post probabilmente non lo hai letto con molta attenzione, o sbaglio?

Valerio ha detto...

Si purtroppo è molto triste constatare come temi più importanti passano regolarmente in secondo piano.

Però che il papa interessi alla gente e fa ascolto mediatico, dovrebbe azzittire politici come Pannella o la Bonino che si sono lamentati del troppo spazio concesso al papa dalle tv.

Valerio P. ha detto...

Il papa ha lo spazio in tv che i telespettatori vogliono che ha, no?

mikecas ha detto...

no, valerio, il papa ha lo spazio mediatico che il suo potere ricattatorio gli concede di avere.... e la pusillanimita' di troppi politici di professione....

Luca.... ho letto bene, ma le palle sono fin troppo piene, anche considerando lo stravolgimento totale della realta' che viene fatta con il silenzio timoroso di tanti.... e il trionfo che sprizza dagli occhi di Valerio, che si ritiene anche laico, e non fondamentalista come e'....
"nen c'e' piu' religione a questo mondo" dovrebbe essere il commento finale.... ma purtroppo di religione ce n'e' fin troppa e sta invadendo tutto....
:)

luca ha detto...

x valerio: non so cosa abbiano detto i radicali. il loro problema sarà che ruini (che ha letto "non pensare all'elefante" e si vede) e compagnia bella non li cagano manco di striscio.

x valerio p.: birichino.

luca ha detto...

mike: io ho fatto una riflessione guardando il mio google analytics. viene fuori che i post sul papa sono i più popolari (con la sola eccezione di quelli su kilombo, il che è tutto dire). se questo è il mio audiance, figuriamoci qual'è quello del tg1. no?
a questo punto, però, mi sorge spontanea una domanda: perchè il tg1 non parla mai di kilombo?

Ja ha detto...

Il tg1 evidentemente dedica tutto quello spazio alla politica, aprendoci spesso e volentieri il tg, perche' tira ed e' quello che gli spettatori vogliono sentire.

Il mio commento e': Piazze (anche virtuali) piene, chiese vuote.

luca ha detto...

singolare che ad una diminuzione della religiosità faccia fronte un aumento del clericalismo.